lunedì, gennaio 16, 2006

Oggi voglio parlare di Cinema , e nello specifico del genere Horror, il mio preferito, un genere per anni screditato e censurato ma che ha conosciuto negli ultimissimi anni una mostruosa crescita, i film horror impazzano ora nei cinema e vendono moltissimo ,per la gioia delle grandi case distributrici, che adesso investono molto in questo settore, infatti ne escono continuamente nelle sale di nuovi, ma anche opere rivisitate, o remake di famosi capolavori del passato, oggi riscoperti e adorati come dei Cult, ma nonostante questi investimenti , negli ultimi anni di lavori veramenti validi ,tranne,a mio avviso, the Saw, non ne sono stati prodotti.
Personalmente considero il cinema horror italiano validissimo, anzi è stato un precursore, con maesti come Dario Argento e Lucio Fulci, del prolifico filone holliwoodiano del film horror basati sulla tensione, sulla suspance e dai colpi di scena finali imprevedibili, quindi in buona sostanza vi dico riscopriamo il cinema italiano, geniale e sottovalutato, che rifiuta gli splatter dove il sangue e le mutilazioni si sprecano, molto amati dai giovanissimi, per un lavoro più impegnato dove basta un gioco di luci, un'immagine riflessa allo specchio o una finestra che si apre per terrorizzare lo spettattore,dove la tensione e la complicata soluzione del giallo sono l'anima del film.
Ecco la mia TOP 3 dei film horror:

Top 3 italiani:
1 Profondo Rosso - Dario Argento
2 La Casa dalle Finestre che Ridono - Pupi Avati
3 Quella Villa accanto al Cimitero - Lucio Fulci

Top 3 stranieri:
1 Non Aprite quella Porta - T. Hooper
2 Halloween , la notte delle streghe - J. Carpenter
3 the Exorcist - W. Friedkin

mi raccomando commentate e postate la vostra opinione.